BANDO REGIONALE AREA DI CRISI DEL PICENO

scarica il PDF: 

 

BANDO REGIONALE AREA DI CRISI DEL PICENO:

DOMANDE DAL 2 OTTOBRE 2017.

POR MARCHE FESR 2014/2020.

– ASSE 3 –

AZIONE 7.1

“SOSTEGNO ALLO START UP, ALLO SVILUPPO E ALLA

CONTINUITA’ DI IMPRESA NELLE AREE DI CRISI PRODUTTIVA”

PROGRAMMI AMMISSIBILI.

Sono ammissibili alle agevolazioni previste dal presente Bando le seguenti tipologie progettuali:
costituite da non oltre 3 anni ed attive (escluse imprese individuali);
B1) PROGETTI DI INVESTIMENTO PRODUTTIVO riconducibili ad uno dei seguenti ambiti di intervento:
• creazione di una nuova unità produttiva da parte di un’impresa esistente;
• ampliamento di un’unità produttiva esistente;
• diversificazione della produzione mediante prodotti aggiuntivi;
• acquisizione di attivi di uno stabilimento che è stato chiuso o sarebbe stato chiuso se non fosse
stato acquistato.
B2) PROGETTI DI RILOCALIZZAZIONE DELLA PRODUZIONE MADE IN ITALY (“RESHORING”)
volti alla realizzazione di nuovi impianti di produzione, capaci di generare nuova occupazione, aventi un
forte impatto economico non solo per l’impresa proponente, bensì per tutta la catena della 
subfornitura. Le imprese proponenti debbono avere i seguenti requisiti:
• operare nella produzione di beni del “made in italy”;
• avere delocalizzato all’estero la produzione, anche se a partecipazione o controllo estero;
• non essere attive, ovvero non avere unità produttiva, in ambito regionale.
C) PROGETTI DI INNOVAZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE DELL’IMPRESA.
solo in funzione sussidiaria e complementare a progetti di investimento produttivo di cui al punto b);
D) PROGETTI DI TRASFERIMENTO D’IMPRESA (OVER 60) volti a favorire la continuità aziendale e
lo sviluppo dell’impresa in transizione mediante percorsi di gestione del trasferimento della
proprietà aziendale sia verso eredi o successori individuati in ambito familiare, sia verso acquirenti
interni (lavoratori) o verso il management.
SOGGETTI BENEFICIARI
Possono partecipare al Bando le imprese (micro, piccole e/o medie anche cooperative, con:
– unità produttiv a sede dell’investimento ubicata in una delle tre aree di crisi;
– attività economica, principale o secondaria di cui ai codici ATECO 2007 indicati di seguito;
– programma occupazionale finalizzato al mantenimento e/o incremento dell’occupazione.
AREE AMMISSIBILI, RISORSE DISPONIBILI E DATE APERTURA DEL BANDO .......
 

Comments are closed.